Teatro di Rifredi

Bottega Rosenguild - Teatrino dei Fondi | in collaborazione con Pierfrancesco Pisani

PECORE NERE

di Stefano Benni
regia Alessandro Tedeschi
con Valentina Chico, Elisa Benedetta Marinoni,
Valentina Virando, Emanuela Guaiana
scene Katia Titolo - disegno luci Paolo Meglio - musiche originali Aleph Viola
video Adriano Candiago - creazioni all'uncinetto Alessandra Roveda

Lo spettacolo

Dopo il successo di "Le Beatrici", Stefano Benni torna al Teatro di Rifredi con una nuova pièce al femminile.

Dice Benni: il teatro serve a sopravvivere, a vivere meglio e far sì che i marziani che ci guardano dall’alto non ci distruggano. "Pecore Nere" è un nuovo, chiaro esempio di questa sua poetica: delinea maschere contemporanee, dando vita - con lo stile caustico e ironico che lo contraddistingue - a personaggi vitali, grotteschi e graffianti. Una diva delle telenovelas adultera compulsiva. Un'ape operaia con nostalgie leniniste. E una cagna labrador a un passo dal manicomio perché, nonostante le sue attenzioni, il padrone non riesce ad amarla come vorrebbe. Tre creature, tre femmine, tre personaggi che non temono la propria personalità, che insegneranno a una vecchia amica - in una notte turbolenta e sorprendente, facendosi aiutare dalla complicità della musica - a ritrovare la parola, ora che è costretta in un ospizio e dimenticata da tutti. Quattro pecore nere che ci faranno divertire, commuovere, sognare con le loro contraddizioni. Quattro donne che amano la vita fino a cantarcela.

Contenuti