Teatro di Rifredi

TEATRO DEL LOTO | Libero Opificio Teatrale Occidentale di TEATRIMOLISANI

LA LOCANDIERA

O L'ARTE PER VINCERE

di Carlo Goldoni
adattamento e regia Stefano Sabelli
con Silvia Gallerano e Claudio Botosso
e Giorgio Careccia, Andrea Ortis, Chiara Cavalieri,
Eva Sabelli, Diego Florio, Giulio Maroncelli
musiche originali composte ed eseguite alla fisarmonica da Piero Ricci
scene Lara Carissimi e Michelangelo Tomaro - costumi Martina Eschini - luci Daniele Passeri

Lo spettacolo

Mirandolina è una locandiera bella e determinata, la rappresentante di quella borghesia in ascesa che Goldoni mette al centro del suo "nuovo" teatro. Il suo primo interesse è il profitto della sua  attività quindi si disimpegna con arguzia tra i mediocri tentativi di seduzione del Conte e del Marchese e le resistenze del Cavaliere; e la sua arma vincente è l’intelligenza.
Al tempo stesso Mirandolina è consapevole di sé, conosce l'efficacia delle proprie risorse ma anche i limiti delle sue aspirazioni; e per questo alla fine sposerà Fabrizio, il locandiere, dando solide fondamenta alla florida impresa familiare. In questa nuova e bella edizione, il testo goldoniano è rispettato integralmente ma l'ambientazione è spostata negli anni ‘50 al  Delta del Po, subito dopo che in Italia fu approvato con il suffragio universale il voto alle donne.

120 minuti compreso intervallo

Contenuti