Teatro di Rifredi

Il paracadute di Icaro

LA FABBRICA DEI SOGNI 2

regia: Vincenzo Calenzo
drammaturgia: Pierluca Rotolo
coreografie: Marta Checchi e Eleonora Venturi
scenografie: Piero Mazzoni
musiche e Clip Radio: Giovanni Pontoni

attori: Gaia Bigiotti, Vincenzo Calenzo, Ettore Marrani, Pierluca Rotolo, Eleonora Venturi, Flavia Mazzoni, Stella Caldini, Roman Cianci, Davlat Cianci, Mina Maestrelli, Irene Santini, Anna Scatà, Lisa Gaito, Ester Sedda, Andrea Bernardo Arachi, Ginevra Guidi, Martina Pini Prato, Gaia Mangini, Martina Orbi Moretti, Diego Faranna, Ernesto Spini, Diana Giacomini, Francesco De Chiara, Alessandra Peluso, Margherita Brusini.


Età: dai 10 anni

Durata: 100 minuti

Lo spettacolo

Ernest ha undici anni e un amico fanatico per la GSS, ovvero la Gioventù Senza Sogni. Entrambi aspirano di entrare a far parte dei nuovi campus, piccoli presidi diretti dalla spietata Maestra, in cui formarsi e imparare a combattere i sognatori.

Nel frattempo i vecchi operai della Fabbrica, che un tempo, grazie ad una ragazzina coraggiosa, si erano opposti alla macchina che asportava i sogni e alla conseguente legge azzera sogni emanata dallo strampalato sindaco, sono tenuti sotto controllo in uno dei campus, ma proprio in quel campus sta accadendo qualcosa di misterioso, qualcosa che andrà a minare l’equilibrio del regime anti-sognatori.

I protagonisti dello spettacolo saranno espressione di due aspetti opposti, due modi di vivere il Sogno. Apparentemente entrambi i due percorsi vengono mossi dagli stessi impulsi: determinazione, coraggio, follia, fede, ma c’è una cosa che li differenzia.

L’amore, la condivisione, l’altruismo e la generosità sono elementi imprescindibili per far in modo che un sogno non si riduca a un semplice piano per conquistare i propri interessi, ma diventi davvero un Sogno portando benessere a tutti.

“Mi prendo cura di me per poi prendermi cura degli altri e quindi del mondo.”

 

Per la replica di lunedi 9 maggio ore 10 riservata ai gruppi scolastici: biglietto € 5 ad alunno

Informazioni e prenotazioni Emanuela Casci casci@toscanateatro.it - 055.4220361

Contenuti