Teatro di Rifredi

TEDAVI ’98

CAMERINI

scritto e diretto da Alessandro Riccio
con Miriam Bardini, Maravillas Barroso, Celeste Bueno, Sabina Cesaroni, Piera Dabizzi, Daniela D'Argenio Donati, Daniele Favilli, Amerigo Fontani, Ian Gualdani, Vieri Raddi, Duccio Raffaelli, Alessandro Riccio, Vania Rotondi,
Maria Paola Sacchetti, Teresa Scaletti
luci Lorenzo Girolami - costumi Daniela Ortolani
aiuto regia Amina Contin

Lo spettacolo

I camerini sono una zona franca. Non sei ancora personaggio e non sei nemmeno più la persona di tutti i giorni. Un luogo che può essere rifugio e supplizio. Anticamera della gioia e della morte. Nei camerini (parola assai singolare ricavata dal luogo dove ci si ritira in intimità) accade di tutto: litigi, amori segreti, confessioni, sbronze, risse. Una compagnia come tante altre composta - come spesso accade - da persone molto diverse fra loro, costrette a condividere uno spazio sempre troppo piccolo. Inevitabili le frizioni. Sul palco va in scena l'intenso "Giardino dei ciliegi" di Cechov. Un classico. Con personaggi che vivono drammi senza tempo. Dietro le quinte la vita vera, con tutte le asfissianti, comiche ed assurde complicazioni di ogni giorno. Un cast numeroso per questo nuovo spettacolo nel quale Riccio raccoglie molte delle esperienze di vita teatrale e non, per ridere e prendere (ma soprattutto prendersi) in giro, e per raccontare la meravigliosa fragilità dietro la maschera perfetta del teatro.

Contenuti